Un’esperienza sulla comunicazione non violenta (CNV) percorso formativo-esperenziale 20/01/2014- 27/03/2014

scritto da GLORIA

COS’E’ LA COMUNICAZIONE NON VIOLENTA
La CNV è un metodo che porta la nostra consapevolezza su quattro punti o informazioni fondamentali che facilitano l’espressione onesta e l’ascolto empatico: ci fa preferire l’osservazione dei fatti ai giudizi moralistici, ci permette di avere una grande chiarezza su ciò che sentiamo e sull’origine del nostro sentire, ci aiuta pertanto a riconoscere e ad esprimere i nostri bisogni e valori e a fare richieste precise e concrete.

CENNI BIOGRAFICI DEL DR. MARSHALL ROSEMBERG
Autore del metodo è il Dr. Marshall B. Rosenberg, laureato nel1961 in psicologia clinica presso l’Università del Wisconsin cui nel 1966 é stato assegnato il Diplomate Status in psicologia clinica dal Collegio Americano di Psicologia Professionale. In seguito ha sviluppato un programma di Formazione in CNV per diffondere rapidamente i mezzi necessari per la risoluzione nonviolenta dei conflitti.
Il Dr. Marshall B. Rosenberg è il fondatore del The Center for Nonviolent Communication (CNVC) USA un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro. Attualmente è direttore dei servizi educativi del CNVC.

COME E DOVE UTILIZZARLO:
I gruppi con i quali lavora comprendono politici, dirigenti, diplomatici, educatori, medici, psicologi, terapeuti, psichiatri, avvocati, giudici, militari, personale di polizia, insegnanti, genitori, studenti. E’ inoltre molto attivo ed offre la sua formazione nelle aree del mondo dilaniate dalla guerra e nei Paesi economicamente depressi. Israele, Palestina, Irlanda, Russia, Rwanda, Burundi, Nigeria, Serbia, Croazia sono esempi di Paesi dove la Comunicazione Nonviolenta viene appresa da gruppi di persone interessate a creare sistemi di governo al servizio della vita. E’ Autore del libro “Le parole sono finestre oppure muri” – 2003, utilizzato come Manuale di riferimento negli incontri formativi. (www.centroesserci.it)

PRESENTAZIONE DEL METODO A SAN GIOVANNI IN PERSICETO
La CNV è stata presentata per la prima volta, nell’abito della Transizione, due anni fa in occasione di un incontro organizzato da Massimo Giorgini a San Giovanni in Persiceto, nell’intento di voler dare una risposta pratica- formativa alla loro esigenza espressa di voler migliorare le dinamiche comunicative all’interno del gruppo. Fu invitato, in qualità di formatore esperto in materia, il relatore e amico della Transizione Francesco Pifferi accompagnato da Sandra Martelli.
Il metodo è risultato fin dall’inizio semplice, efficace e molto adatto per il governo delle complesse relazioni all’interno dei gruppi e anche nelle relazioni interpersonali. E’ un metodo che consente in breve tempo di migliorare le performances comunicative e di realizzare, di conseguenza, più facilmente gli obiettivi prefissati , senza perdersi nei meandri dei conflitti egoici.

PROVA SPERIMENTALE NEL GRUPPO BOLOGNA DENTRO PORTA
Nel gruppo di Bologna dentro Porta nel 2013, all’interno del CEAT, nacque l’idea di sperimentare questo metodo e fu proposto tra le attività da svolgere nel progetto del “LABORATORIO DEL FARE”, insieme a altre iniziative. Tra febbraio e marzo si sono svolti gli incontri coordinati da Francesco Pifferi, con l’aiuto del manuale sopra citato che i partecipanti s’impegnavamo a leggere in preparazione di ogni appuntamento. Il metodo prevedeva una parte introduttiva teorica e tanta pratica: i presenti simulavano delle situazioni scambiandosi i ruoli, giraffa (empatico) e sciacallo (aggressivo), trattando situazioni ispirate spesso a problematiche personali realmente vissute.

I RISULTATI
Gli incontri sono terminati il 24 marzo con una bella celebrazione del risultato ottenuto. E’ sorprendente riuscire a comunicare empaticamente, sentendosi sollevati dalle perturbazioni umorali, permalosità e giudizi. Dagli incontri si esce vincenti in “4 mosse” (le stesse riportate nel primo paragrafo in alto) e se si eseguono diligentemente il risultato “empatico” è garantito!
Cambiando il proprio modo di comunicare con gli altri, sollevandosi dalle reticenze, permalosità e pregiudizi, si possono raggiungere meglio gli obiettivi prefissati e perché no la gioia di vivere. Con la CNV impariamo a spalancare le finestre e ad abbattere i muri!
Diceva un saggio amico francese: il ya plus barrieres entres les hommes que dans le mond entier (ci sono più barriere fra gli uomini che nel mondo intero).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s